Che vuoi farci??

 
Eravamo entrambi un tempo libero, un tempo di seta,
ma ora siamo polvere di passato lasciata a depositarsi sui nostri perchè.
Attori di ieri, comparse di oggi, assenti nel domani vivremo senza sapere,
o volere sapere, mai più nulla dell’altro.
Certo è che vivremo sapendo di essere degli stupidi, degli inutili orgogliosi,
dei bambini ai quali si è rotto il giocattolo preferito.
Che vuoi farci?
Vivremo come vivono tutti:
con un borsellino contenente quei pochi spiccioli di felicità
e tanto oneroso dolore sulle spalle,
ed il nostro non è certo l’unico dolore tra quei dolori.
Noi siamo vita vissuta che può dispiacere ma non uccidere.
Noi siamo sorrisi scaduti, palpiti cessati, arcobaleni scoloriti, un viaggio mai fatto,
un camino mai acceso, un’occasione persa,
Siamo una stella ripudiata dal firmamento…
 
Al

Paura

 
E ti ritrovi faccia a faccia con le tue paure,
i tuoi dolori, la tua lenta e comune routine
che sempre piu’ spesso ti porta a guardarti allo specchio.
Poi…all’improvviso tutto cambia
lentamente, in punta di piedi, in silenzio…
tutto cambia!!!
 
Al

Il rimpianto

Il rimpianto è un tipo di dolore molto particolare:
di fronte a esso siamo impotenti.
E’ come una finestra che si apre di sua iniziativa:
la stanza diventa gelida e noi non possiamo fare altro che rabbrividire.
Ma ogni volta si apre sempre un po’ meno,
finchè non arriva il giorno in cui ci chiediamo che fine abbia fatto.
 
Al

Ciao mondo!!

Welcome to WordPress.com. This is your first post. Edit or delete it and start blogging!